Ortles

Da Solda (1.900 m), seguendo il sentiero n. 4 si arriva in 3 ore buone al rifugio Julius Payer (3.029 m), dove si pernotta in attesa di affrontare "Sua Maestà l'Ortles", la montagna più alta di tutto l'Alto Adige con i suoi 3.905 m.

Si parte di buon'ora e si attraversa il versante nord-occidentale di Punta Tabaretta e si sale lungo il crinale roccioso fino al “Wandl”. Questo passaggio su roccia, dotato di ancoraggi, è il punto tecnicamente più impegnativo di tutta la salita. Si attraversa quindi un ripido pendio al limite superiore di un canalone a volte ghiacciato che porta alla “Buca dell'Orso” e poi al Tschierfegg, la spalla su cui sorge il bivacco Lombardi. Negli ultimi anni quest'ultima parte del tracciato fino al bivacco si è fatta più impegnativa a causa dell'assottigliamento del ghiaccio che rende necessario il passaggio su una rampa impegnativa. Dopo il bivacco si prosegue la salita lungo il ghiacciaio, che qui diventa ripido e crepacciato, e si arriva al dolce altopiano dell'Ortles, dove si sale in moderata pendenza sino alla vetta. L'escursione è molto impegnativa e gli alpinisti non particolarmente esperti dovrebbero farsi accompagnare da una guida.
Ufficio per il Parco Nazionale dello Stelvio
Eventi Meteo Webcam