Il Parco Nazionale dello Stelvio, in Val Venosta è legato fortemente all’area della Terra Raetica, la zona di confine tra Italia, Svizzera e Austria.

Un tempo territorio del popolo dei Reti, la regione è oggi caratterizzata da un paesaggio naturale e culturale unico, sul quale insistono diverse aree protette. Oltre ai quattro parchi naturali (Gruppo Texel, Kaunergrat, Ötztal e Biosfera Val Müstair) e al Parco Nazionale Svizzero, anche il Parco Nazionale dello Stelvio fa parte della rete Natura Raetica.

Obiettivo di Terra Raetica è la cooperazione transfrontaliera e una maggiore integrazione tra le regioni e i paesi partecipanti.

Il gruppo di lavoro Natura Raetica ha sviluppato congiuntamente l'Info Pass Natura Raetica. Accanto alla presentazione dei vari centri visitatori, compresi tutti e cinque i centri del Parco Nazionale dello Stelvio, l'Info Pass funge anche da biglietto per l'ingresso a prezzi ridotti.

Un altro progetto è Natura Raetica Academy, che da tre anni si occupa di sviluppo della rete, dello scambio di know-how e della formazione continua del personale delle strutture delle aree protette in collaborazione con le scuole e le organizzazioni turistiche.

Il cartello Natura Raetica esposto presso i centri visitatori del Parco Nazionale dello Stelvio permette di rendere riconoscibili anche le altre aree protette del triangolo di confine.