Il sentiero gola Plima

La gola del rio Plima è un’impressionante gola stretta incisa dal rio Plima nel corso dei millenni ai piedi del Monte Cevedale caratterizzata da fianchi quasi verticali levigati con acqua ghiacciata. Oggi è un’arena naturale per visitatori alla ricerca di spettacoli naturali semplicemente singolari.

Su incarico dell’associazione turistica Laces-Val Martello e del comune di Martello sono state realizzate quattro nuove scene della gola per presentare la gola con tutte le sue bellezze. Grazie alle quattro costruzioni imponenti in acciaio corten integrate nella natura ora gli escursionisti hanno la possibilità di vivere la gola da vicino. Spruzzi d’acqua inclusi!
Grazie a interventi relativamente piccoli le quattro costruzioni – cazzuola, falce panoramica, pulpito panoramico e ponte sospeso – permettono ai visitatori incontri particolari e sempre diversi con la gola.  

Il punto di partenza e di arrivo è il parcheggio alla fine della valle, da qui si va al primo punto di vista, la "cazzuola" permette ai visitatori di scendere su gradini sicuri per vivere da vicino lo scroscio dell'acqua, gli spruzzi d’acqua nonché i fianchi delle rocce levigate.
Il secondo punto di vista, la "falce panoramica", offre una vista panoramica aperta sulle cime di fronte, sul rifugio Nino Corsi, in direzione Hotel Paradiso e in direzione d’uscita di valle.
 I visitatori del Il "pulpito panoramico" possono salire i gradini della costruzione d’acciaio che portano dalla vegetazione al di là del bordo. La vista verticale della gola suggerisce una sensazione di assenza di gravità.
Il quarto edificio alla fine, il ponte sospeso permette di attraversare la gola tra le due sponde. Il ponte è concepito in modo che sia accessibile tutto l’anno.
Questo fornisce un collegamento diretto al Rifugio Nino Corsi, sempre avanti fino alla diga, la "costruzione", e fuori della valle fino ad arrivare al parcheggio.
 
Ufficio per il Parco Nazionale dello Stelvio
Eventi Meteo Webcam